Pasquale Aiezza

curriculum

 Compositore e direttore d’orchestra, espressione della grande scuola musicale napoletana, il maestro Pasquale Aiezza ha studiato tromba presso il conservatorio “San Pietro a Maiella” di Napoli, perfezionandosi in armonia, contrappunto e strumentazione per banda con il maestro Vincenzo Alise.  Ha seguito i corsi di direzione d’orchestra con il maestro Francesco De Masi e successivamente si è  Laureato  in “Scienze della formazione”, presso l’Università di Macerata.

Iscritto alla S.I.A..: (Società Italiana degli Autori ed Editori) dal 1985, ha composto circa 200 brani tra cui musica per Orchestra, musiche da scena, musiche da camera, ed un proliferarsi di lavori per orchestre di fiati.

Collabora e scrive per diverse case editrici:

  • “Edizioni Santabarbara”  con la quale ha pubblicato: Rinascita, A Peppino, W il capobanda, Valeria, Licia, W la banda;
  • “Casa editrice Sound Box” pubblicato una collana di musica classica tra le quali risultano anche diverse sue composizioni per orchestra come: Caro ricordo per (pianoforte ed orchestra d’archi)  Angela  per (Voce piano ed orchestra d’archi), Occhi sognati  (voce, piano ed orchestra d’archi, ecc
  • Per la casa editrice “ GDE di Roma” ha pubblicato:  in collaborazione con il maestro Picone Bernardino “Quadro per un giglio”  per Brass Orchestra e per orchestra di fiati.
  • Sempre con la stessa casa editrice ha curato le trascrizioni e la revisione die brani:
  • “Marcia trionfale” dall’Aida di Giuseppe Verdi, atto II, trascritto per wind orchestra e coro.
  • “Coro dei pellegrini” dal Tannhäuser di Richard Wagner, trascritto per wind orchestra e coro in italiano;
  • “Notte di Natale”, piccola suite di Amedeo Amedei per wind orchestra.

Discografie

Diverse le sue incisioni discografiche;  Ricordiamo un cofanetto LP e musicassette inciso nel 1990 per la “Quik Recording Studio” con alcune sue celebri composizioni (Rosita, Far West, Licia, Meriggi ed ombre, etc.).

Registra vari DVD con l’Orchestra di fiati Nino Rota città di Bari e con l’Orchestra città di Campobasso . Con quest’ultima ha realizzato varie serate dal vivo con la partecipazione del tenore coreano Il–Mo Yang e successivamente con Hamno Kim .    

Ha realizzato, recentemente, “Opera Light 2.0”  ( pop – opera) con la partecipazione del tenore Mauro De Santis, pubblicato per la casa discografica  Studio Center.

 Il CD  ha riscosso un’enorme successo con  i brani  “ Ancora un giorno, Ed ora dove sei, Ave Maria 3, Quadro per un Giglio, Inno alla Vita, Raggiungimi, Valzer Francese, Cerco te, Barocco Concert “. Le composizioni sono disponibili su tutti i canali digitali. Spesso vengono usate per vari spot, sigle radiofoniche e televisive.

 Ha collaborato  come Direttore ospite, con l’Orchestra Sinfonica di Seoul e con la compagnia di canto lirico “Opera Higtligt” di Daegu KOREA  (dicembre 2014) dove ha diretto Tosca e Rigoletto.

Dal 2015, collabora come Direttore con l’Orchestra Sinfonica di Kiev, con la quale ha diretto diversi concerti di musica sinfonica .

Ha collaborato con l’Associazione Aars Music Accademy, con la quale ha diretto due recite di Traviata con cast di fama internazionale e trasmesse da vari emittenti televisivi.

Affianca all’attività concertistica, quella didattica. Dal 1996 fino al 2018  è stato insegnate, direttore e co – fondatore del  “Centro di educazione musicale permanente” di Castelvenere, dove grazie alla collaborazione del direttore artistico, Salvatore Simone, ha organizzato e diretto diversi spettacoli come Aida, Rossini a Napoli, Viva Verdi, registrati e trasmessi da media TV.

 Tra i vari eventi organizzati per il CEMP  ricordiamo  il gemellaggio con la società filarmonica “ Prekursur” di Xewkija Gozo Malta e lo storico concerto trasmesso da radio Prekursur (emittente maltese) il 30/12/2004 . In quell’occasione fu eseguita per la prima volta la sua celebre composizione Prekursur. Per il suo impegno, competenza e professionalità  il  2 giugno 2015 gli viene concessa  La Cittadinanza Onoraria.

Nel 2010 è stato nominato membro del tavolo nazionale per la musica popolare presso il ministero delle belle arti. 

 Nel 2019 ha effettuato un corso di direzione ed interpretazione musicale  a Pohang, in Corea, terminato con la rappresentazione dell’Oratorio “LA SAVIEZZA GIOVANILE” di Adriano Banchieri.

Nella settimana santa 2019 è stato ospite della Filarmonica “LA Stella di Gudja” MALTA, dove ha diretto il “Concerto della passione” con le sue composizioni per la settimana santa tra cui Doloroso Addio e Triste Corteo.

  È uno dei Soci fondatori dell’Orchestra Odissea Veneziana per la quale ha composto il celebre brano Barocco Concert ed harealizzato varie registrazioni e circa 30 arrangiamenti in stile classico – modern.

 È stato direttore dei concerti bandistici: Città dell’Aquila, Ceglie Messapica, Città di Noci, Città di Montefalcione, dal 1999 al 2013 è direttore stabile dell’orchestra di fiati città di Campobasso con la quale ha effettuato circa 1.500 concerti – spettacoli, dedicati alla musica lirica e alle canzoni napoletane in tutte le piazze del sud Italia, riscuotendo un gran successo di critica e di pubblico che accorreva numeroso ai suoi spettacoli. Dal 2014 al 2019 ha diretto  il Gran Concerto Bandistico  Città di MARTINA FRANCA.  

Attualmente è direttore Della Filarmonica del Levante “Città di Bari”.

Tra le sue composizioni e trascrizioni Celebri per banda ricordiamo:  Rosita, Morena, Assomusica, Santa Rita, Karol, Prekursur, Venere, Sarajevo, Quadro per un giglio, Un Palco All’opera, Rapsodia Italiana, Marcia Trionfale, Coro Dei Pellegrini, ecc.

Documentazione video e foto

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è 20200506_162635-225x300.jpgQuesta immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è prekursur-794x1024.jpgQuesta immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è 20200506_163001-225x300.jpg
Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è 06-ministero-220x300.jpgin AGGIORNAMENTO

LOCANDINE

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è events-slider8-210x300.jpgQuesta immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è camp-210x300.jpg
Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è 04-latraviata-206x300.jpg